P.O.W. Prisoners of War

Giochi arcade anni 80 P.O.W. Prisoners of War
P.O.W. Prisoners of War era molto popolare in sala giochi. E' ricordato ancora con affetto malgrado la sua elevata difficoltà!

Condividi l'articolo!

Arcade classics

Storia

Tra i classici giochi arcade anni 80 P.O.W. Prisoners of War è un picchiaduro a scorrimento laterale, tipico del periodo in cui è stato creato.

E’ stato prodotto nel 1988 da SNK ed è conosciuto anche con il nome di Dasugoku che significa “Prison break”.

Si è rivelato molto popolare nelle sale giochi ed è generalmente ricordato con affetto nonostante la sua elevata difficoltà e i nemici spietati.

I sui personaggi,  non hanno certamente il carisma di giochi come Final Fight e compagnia bella, ma si distingue comunque come una versione unica nel suo genere.

È anche stato il primo picchiaduro a fare un uso liberale delle armi da fuoco durante il gioco.

Panoramica del gioco

Il personaggio principale, Snake, è un commando prigioniero di guerra che deve uscire da una cella di prigionia e fuggire.

Il gioco può essere giocato da un massimo di due giocatori contemporaneamente

Il giocatore uno controlla un prigioniero vestito di blu, mentre il giocatore due controlla lo stesso personaggio vestito di rosso.

I giocatori possono aiutarsi raccogliendo, durante il percorso, dei coltelli, granate, mitragliatrici e tirapugni.

La grafica di sfondo è molto bella per un gioco del 1988.

Anche le transizioni, visibili a metà di ogni livello, sono molto belle. 

Possiamo vedere Snake che si arrampica oppure che salta una distanza enorme.

 È sicuramente un bel modo per mantenere nel gioco una sensazione di continuità da un’area all’altra nonostante le brevi scene di intermezzo che vengono riprodotte quando un livello è completato.

Le missioni

I prigionieri devono fuggire attraverso quattro livelli di gioco, ma la missione non è solo quella, appunto di fuggire, ma anche di infiltrarsi nella base nemica e distruggere i loro leader. 

  • Prima missione: Fuga dal campo di prigionia
  • Seconda missione: attacco alla zona industriale
  • Terza missione: attacco di guerriglia nella giungla
  • Quarta missione (missione finale): distruzione del quartier generale delle comunicazioni
CURIOSITA'
CURIOSITA'@sala giochi arcade
Read More
La versione arcade ha uno sfortunato glitch nel quarto livello (nel punto in cui il giocatore si trova di fronte al boss di quel livello) in cui un soldato nemico rotolerà indefinitamente e non può essere ucciso, rendendo così impossibile progredire ulteriormente.
 Questo succede solo a volte.

Gameplay

Come altri picchiaduro dell’epoca, il gioco utilizza tre pulsanti, rispettivamente pugno, salto e calcio

Mentre i giocatori possono eseguire un calcio in salto premendo detti pulsanti contemporaneamente, come nella maggior parte dei picchiaduro,  POW offre altre due mosse.

I giocatori possono infatti premere contemporaneamente pugno e calcio per eseguire una rapida testata, e invece, premere pugno e salto contemporaneamente, consentirà ai giocatori di dare un pugno ai nemici dietro di loro.

E’ quasi indispensabile padroneggiare queste mosse extra poiché i nemici appaiono intorno a te da tutte le parti.

 I controlli cambiano anche mentre si impugna un’arma. 

Il coltello viene lanciato premendo il pulsante del pugno, ma può essere preservato dal giocatore fino a quando non è necessario usando il pulsante del calcio

Quando invece si brandisce la mitragliatrice, il giocatore può sparare premendo il pulsante del calcio oppure conservare le munizioni premendo il pulsante del pugno. 

Anche se il gioco non offre tutta questa varietà di nemici da affrontare, l’ampia gamma di mosse rende al videogioco un ritmo intenso.

Soprattutto all’inizio il gioco è difficile da affrontare, il giocatore può essere assalito da ben cinque nemici contemporaneamente!

Il gioco risulta quindi molto aggressivo e richiede una costante concentrazione per poter proseguire.

giochi arcade anni 80 P.O.W. Prisoners of War: conclusioni

POW  è ancora oggi un ottimo gioco d’azione.

E’ un gioco ricordato ancora con molto affetto nonostante la sua elevata difficoltà e i nemici spietati.

Ti E' piaciuto l'articolo? Condividilo!

Altri articoli

Giochi arcade anni 80 Twin Cobra
Giochi Arcade anni 80

Twin Cobra

Sapevi delle differenze tra la versione nordamericana (resurrezioni istantanee) e quella giapponese (checkpoint)?

Scopri di piu'»
Curiosità sui giochi arcade: TIME PILOT. Pubblicato nel 1982 ad ogni livello corrisponde un'epoca, 1910, 1940, 1970, 1982, ed infine nel 2020 ci troveremo di fronte a delle astronavi!
Giochi Arcade anni 80

Time Pilot

In Time Pilot l’obiettivo è quello di combattere guidando un aereo che attraversa diversi periodi temporali

Scopri di piu'»

categorie articoli

Hai gia' visitato il nostro shop?

Accendi la nostalgia!

Bartop Sala Giochi Arcade 52B006 grafiche